Vi sono diversi tipi di lavorazione della filigrana sarda, tra cui quella a giorno e quella a notte. La lavorazione a giorno si articola in tre passaggi principali:
  • Costruzione dell’intelaiatura in filo piatto
  • Riempimento della stessa con cartocci o rotoli in filigrana
  • Saldatura dei vari pezzi e granuli
La lavorazione a notte invece i vari fili ritorti di filigrana vengono saldati a blocco unico su una lastra sino a formare una decorazione.

Filigrana Sarda

Uno degli esempi più importanti della lavorazione della filigrana sarda è costituito dai bottoni sardi, di cui esistono varie tipologie a seconda della forma e della tecnica costruttiva.Le calotte possono essere infatti simmetriche, assimetriche, o ancora a forma sferica, emisferica o a piastra circolare. Il procedimento costruttivo dei bottoni in filigrana parte con la costruzione degli elementi circolari, che vengono poi curvati, saldati e eventualmente terminati con l’applicazione sulla calotta superiore di granuli.